FANDOM


Cicla.jpg

Nelle maggiori realtà urbane la valorizzazione e la conseguente manutenzione delle percorribilità ciclabili è un problema ricorrente,ciò è dovuto all'assenza di un itinerario d'interesse tale da permettere la fruizione da parte di un'utenza più ampia,comportando l'inutilizzo degli impianti e dunque di una scarsa o assente manutenzione.


L’uso della bicicletta accentuato negli ultimi anni in ambito cittadino come necessità di un mezzo di trasporto alternativo,richiede la realizzazione di impianti per la circolazione ciclabile tali da soddisfare le esigenze della collettività,luoghi dove poter fare sport o per lo più come via da utilizzare per raggiungere alcuni punti focali delle proprie attività.Punto di partenza per le realizzazioni degli impianti ciclabili è la messa in sicurezza dei soggetti che andranno a svolgere delle attività al suo interno, dunque un buon impianto dovrebbe avere appositi accorgimenti che lo rendano sicuro:dalla netta separazione dalle strade carrabili tramite la recinsione per mezzo cordoli o altri elementi,la cura delle intersezioni con l’apposizione di una soddisfacente segnaletica visibile a tutti, la presenza di dissuasori che non permettano l’accesso di altri mezzi,etc. Troppo spesso però le ciclabili sono frutto di una politica speculatrice, che utilizza le stesse come strumento di propaganda per una buona gestione del territorio che di fatto è del tutto assente. Ci si trova dunque a fare i conti con strutture che non rispecchiano affatto le esigenze degli utilizzatori,piste ciclabili realizzate in zone di non facile accesso e con itinerari che non hanno affatto alcun ruolo funzionale,i ciclisti dunque si riversano in strada incorrendo in innumerevoli pericoli, trasformando il piacevole uso della bici in una corsa agli ostacoli. Tutto ciò concorre all’inutilizzo delle strutture e la conseguente assenza di manutenzione da parte degli enti preposti che porta gli impianti ad un profondo stato di degrado:dal manto stradale del tutto deteriorato,alla presenza di automobili che utilizzano gli impianti come veri e propri parcheggi,la vegetazione che per mancanza di cura ha completamente ostacolato il passaggio e quant’altro. Tutto ciò fa parte di un cattivo approccio alla progettazione avviata senza tener minimamente conto delle reali esigenze dei fruitori e di un altrettanta cattiva gestione, che porta ad un errato impiego di danaro pubblico che invece di essere utilizzato per migliorare le condizioni di vita dei singoli cittadini, vengono spesi per la costruzione di opere le quali saranno solamente elemento di disturbo.


Per giungere alla soluzione del problema precedentemente esposto basterebbero pochi ed elementari accorgimenti;innanzitutto le istituzioni dovrebbero pianificare efficientemente gli interventi,ricorrendo alla pianificazione partecipata che vede presenti i soggetti realmete interessati,finalizzando le reali esigenze dei fruitori.La realizzazione di ciclabili che servano vari punti d'interesse,comporterebbe un maggiore afflusso d'utenza, dunque una maggiore cura e manutenzione da parte degli enti preposti. Infine a mio avviso sarebbe opportuno avviare campagne di sensibilizzazione volte ad educare la collettività all'utilizzo ed al rispetto delle ciclabili, in un momento in cui il trasporto sostenibile è di fondamentale importanza per il nostro futuro.


Pattern correlati : greenways,viali alberati,sistema dei percorsi,accessibilità al parco, punti di sosta nell'urbano,illuminazione, Inquinamento acustico e la sua trasformazione,Sicurezza della viabilità pedonale


indice

1 Pianificazione

2 Roma ciclabile

3 Ferrara città delle bici

4 Urban National Reviews

risorse fotografiche

torna alla:Pagina principale

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale