FANDOM


Keith Haring - Ignorancefear.jpg
Notiamo come nelle nostre vie siano frequenti scritte e simboli, con i significati più diversi, che lasciano quasi sempre stupiti gli osservatori: chi li pensa come scempi che imbrattano i muri e chi li vede come modo per sfogare la propria ira nei confronti dei costumi della società. Queste manifestazioni di arte moderna lasciano segni indelebili nell’aspetto delle nostre città e molto spesso non valorizzano quello che in fondo dovrebbe essere una forma di espressione. E così parchi, muri, strade, beni architettonici e di importante cultura storica vengono abusivamente imbrattati.


La questione è più vasta di quello che sembra. Se per molti cittadini si tratta di una manifestazione "invasiva e degradante", che quasi produce fastidio alla vista, per i writrers un murales è una forma di comunicazione personale e insieme globale. Alcuni considerano qualsiasi graffito un’offesa al decoro urbano, ma insigni critici d’arte si sono mobilitati per salvare dall’intervento di ripulitura alcune opere di writers ormai classificati come artisti.



Media299328.jpg
VANDALISMO

Il vandalismo è l'insieme delle azioni di danno o distruzione verso beni altrui, materiali e non, per puro divertimento.L'azione vandalica è, di norma, di natura spontanea e non pianificata, per "manifestare" il malcontento sociale e della necessità di ribellione. Un esempio può essere quello di statue di rilevante importanza storica sdradicate o muri imbrattati.


Per quanto riguarda quest'ultimo, ovvero "l'imbrattamento" dei muri, esistono i murales, i graffiti, le tag e la street art.







Keith Haring Painting.jpg
MURALES

Generalmente i murales hanno un loro perché, e sono delle forme di arte contemporanea. Infatti, mentre alcuni murales possono essere veramente considerati come forme artistiche -talvolta privi di logica apparente, ma sicuramente unici, come per ogni forma d’arte che si rispetti, per cui possono risultare gradevoli per molti-, altri, immancabilmente presenti su tutti i muri delle nostre strade,stazioni,ponti,ecc, sono costituiti da scritte discriminatorie e offensive, eterne frasi d’amore o rivendicazioni di tipo sociale e sportivo. In questo secondo caso si tratta dunque di veri e propri atti vandalici, di deturpamento di proprietà pubblica e privata. Si tratta dunque di scindere questi due tipi di manifestazione, tentando di valorizzare il primo e di reprimere il secondo. Si pensi solo a Keith Haring che ha iniziato a denunciare la piaga dell'aids, negli anni '80, con le sue opere tramite un linguaggio abbordabile da tutti e soprattutto dai giovani. Ci sono voluti praticamente altri dieci anni perché le società occidentali capissero la gravità della situazione quando sarebbe bastato un occhio alle strade.





Graffiti 2.jpg
GRAFFITI

Il Graffitismo, più propriamente detto "Writing", è una manifestazione sociale, culturale e artistica diffusa in tutto il pianeta, basata sull'espressione della propria creatività tramite interventi sul tessuto urbano. Correlata ad essa sono gli atti dello scrivere il proprio nome d'arte (tag) diffondendolo come fosse un logo. Il fenomeno, ricordando la pittura murale (murales - disegni su muro), è da alcuni ad essa accostato, e viene spesso associato ad atti di vandalismo, poiché numerosi adepti utilizzano come supporti espressivi mezzi pubblici o edifici di interesse storico e artistico.




TAG


Tag è lo pseudonimo di ogni graffitista, il suo alter-ego. Ciò corrisponde all'espressione americana aka (Also Known As). La tag viene scelta dal writer stesso, partendo da giochi di parole sulla propria identità, o semplicemente scegliendo la parola che più lo aggrada.In alcuni casi la tag è seguita da suffissi come "one","ski",Rock","em","er". .I primi writer del Bronx usavano unire un numero al nome, come fece John 137 per primo, indicando che il suo numero civico nel quartiere fosse proprio 137. L'elaborazione della tag segue lo stesso percorso stilistico che intraprende un calligrafo nella definizione della sua calligrafia, con l'aggiunta di grazie o svolazzi. Attualmente si è assunta una direzione maggiormente volta alla logotipia ed alla tipografia.



46716351va1.jpg
STREET ART

La Street-Art è un fenomeno molto discusso e proprio dalla polemica trae la sua linfa perché non avendo mercato, non aspettano il pubblico ma lo trovano e lo colpiscono; scelgono dei luoghi meno ufficiali con il rischio di passare inosservati, ma con l’aspettativa massima di meravigliare o proprio scioccare chi ha l’attenzione di osservare.Street-Art è la definizione comunemente utilizzata per inquadrare tutte le manifestazioni artistiche compiute in spazi pubblici. A differenza del Graffiti-Writing l'artista non vuole imporre il suo nome, ma intende creare un'opera d'arte che si contestualizzi nello spazio che la circonda, crando un impatto e interagendo con un pubblico diversificato, che peraltro non ha scelto di visionare l'opera. Il concetto è facilmente riconducibile all'idea di performance nata negli anni settanta, con l'aggiunta del tentativo di proporre un'opera duratura, che non sia ufficiale né richiesta. Nonostante una maggiore eterogeneità e differenze sostanziali di tecniche in gioco, la Street-Art ha maturato nel corso degli ultimi anni una connotazione Culturale propria. Le tecniche utilizzate, oltre allo spray, comprendono poster, sticker, stencil, installazioni, performance.




Chiesa santa maria de los angeles a managua.jpg
Tag, graffiti, murales sono tutte espressioni che sicuramente non trovano una vetrina accademica e che, comunque, preferiscono prendersela con la forza; come graffi sulla pelle della città che devono essere notati. In passato si è tentato di intraprendere soluzioni estreme, infatti furono adoperati elicotteri per ronde notturne con lo scopo di cogliere sul fatto i writers.

Inoltre vi è da dire che i graffiti hanno accompagnato l’ultimo mezzo secolo della storia, in particolare quella di Berlino. Soprattutto negli anni della divisione fra Est e Ovest, quelli disegnati sulla parete occidentale del Muro sono stati una forma quasi ufficiale di cultura artistica. Dopo la caduta e lo smantellamento, nel 1989, i blocchi di Muro hanno trovato posto nei musei di tutto il mondo. Ancora oggi, a Berlino, uno dei pochi tratti rimasti in piedi dell’antica barriera è quello della East Side Gallery, su una curva della Sprea, così chiamata perché ogni blocco contiene un murales firmato da un artista anonimo. Oppure la pittura sui muri era una forma di espressione molto diffusa in Cile durante il governo di Salvador Allende; dopo il colpo di stato militare del settembre 1973 e l'uccisione di Allende, molti cileni sono stati costretti a rifugiarsi all'estero. Gruppi esuli continuavano a dipingere i soggetti che dipingevano in patria, perchè la gente, vedendo quei muri, non dimenticasse il destino del loro paese. Un altro esempio di pittura sui muri, di origine anche sacra, la si trova nella Chiesa di Santa Maria de Los Angeles di Managua (Vedi Foto Accanto e Link di seguito) [[1]]


Artisti si nasce e non si può dire il contrario. I "graffittari" sono dei veri e propri maghi di abilità, fantasia e colore. In giro per le città ve ne sono molti ma i più intensi , significativi e belli - per quanto soggettivo possa essere il termine bellezza - li guardano tutti e qualcuno, a volte, si ferma anche a fotografarli. Certo si tratta di un problema complesso poiché molti amano questo tipo di manifestazione proprio perché illegale e trasgressiva, ma è certo che per quelli che amano dipingere sarebbe opportuno creare degli spazi appositi. Dunque da un lato bisognerebbe creare dei luoghi che ospitino in modo consono queste forme espressive, dall'altro eliminare scritte o simboli preesistenti che possono risultare offensivi nei confronti della morale pubblica e prestare maggiore attenzione per evitare che ne vengano creati di nuovi. L'iniziativa è la risposta.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale