FANDOM


89319354 6d58804a09-1-.jpg
Portametronia-1-.jpg
Molto spesso resti di antiche mura rappresentano una barriera estranea al contesto circostante

In molte città si nota come il passato diventi risorsa solo per i privati che con abusi edilizi si appropriano di resti archeologici, costruendovi ad esempio le proprie case. Il pattern è inizialmente derivato da un'analisi speditiva del tracciato delle mura Aureliane nel territorio del Municipio IX di Roma. In alcune parti di questo percorso si notano punti critici, punti nei quali possiamo trovare case costruite a ridosso delle mura, tanto da avere come pareti le mura stesse. Questo è un problema di disomogeneità, in quanto si viene ad interrompere la linearità che le mura dovrebbe avere, ma anche un problema archeologico e di stabilità: costruendovi a ridosso si potrebbe intaccare l’antica struttura rendendo le mura pericolanti e causando inoltre la perdita di una parte della storia della città.


Il tracciato delle mura deve essere trasformato in risorsa con usi che ne permettano la fruibilità.


greenways Resti Archeologici lineari



Mura di LuccaModifica

Un esempio di progetto ben riuscito di trasformazione di antiche mura in una risorsa per la popolazione e attrattiva per i turisti, è la cerchia muraria della città di Lucca, la cui attuale struttura si deve ad opere di ricostruzione nel corso del XV e XVI secolo. Le mura attualmente ricoprono un importante ruolo per i cittadini e non, in quanto permettono di stare nella natura pur essendo al centro di una città; fungono inoltre da via di collegamento tra varie parti di città (girando tutte intorno al centro storico), con la possibilità di essere percorse in bicicletta grazie alla presenza di piste ciclabili, o piacevolmente a piedi essendo ombreggiate e dotate di numerose panchine. .... [1] [2]


Mura AurelianeModifica

Fatte erigere nel III secolo da Aureliano, in difesa della città di Roma, le Mura Aureliane seguivano per 19,5 km i confini della città. Oggetto di numerose ristrutturazioni, la più importante delle quali quella voluta dall’imperatore Onorio che comportò l’aumento dell’altezza di circa il doppio, riversano oggi in situazione di abbandono non accettabile vista l’importanza storica di esse.

Situazione attualeModifica

Le antiche mura restano in parte estranee al Municipio IX e in molti punti risultano come delle realtà isolate e decontestualizzate. Oltre al pericolo a cui spesso si va incontro con la costruzione di edifici a ridosso di queste, in molte parti del Municipio le mura sono semplicemente dei resti antichi che non fanno parte della vita quotidiana dei cittadini e non la integrano. Possiamo osservare due casi, seppure particolari, in cui i resti archelogici delle mura fanno però parte della vita del quartiere: Piazzale Appio e Porta Metronia. Nel primo caso le mura svolgono soprattutto la funzione di smistamento del traffico, molto intenso nella piazza, e allo stesso tempo costituiscono un limite visivo importante segnando il passaggio al "centro storico", nel secondo caso, accade lo stesso fenomeno. E' interessante notare come, nonostante nei casi suddetti le mura svolgano la funzione di indirizzare il flusso veicolare, dall'altra parte diventano un punto caratteristico della zona e costituiscono un interessante limite visivo per chi la attraversa a piedi o in macchina.

Progetto di parco lineareModifica

E' in corso un progetto di riqualificazione e valorizzazione delle mura, in particolare nel tratto da Porta Metronia a Porta Latina attraverso pedonalizzazione e valorizzazione dell'intorno. [3]

Una proposta di parco lineare è stata fatta dal Comune di Roma File:Roma C 10.pdfpresentato alla V rassegna uranistica Venezia 2004.


torna a pagina principale

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale