FANDOM


Disabilita3.jpg


Una insufficiente infrastruttura di mobilità tra i parchi e il resto della città, ma anche all'interno dei parchi stessi, li rende non fruibili nella piena totalità da tutte le persone




Molti parchi urbani sono difficilmente accessibili perchè mancano o sono insufficienti le infrastrutture viarie e i mezzi di trasporto che li collegano al resto della città. Inoltre all'interno dei parchi stessi esistono situazioni tali che impediscono alle persone con disabilità di accedere e godere delle zone più interessanti dal punto di vista naraturalistico, culturale, o storico-archoelogico, confinandole in aree ristrette, di solito prossime agli ingressi. Ciò fa si che i parchi non vengano vissuti nella piena totalità ed anche la manutenzione ed i controlli sono concentrati in tali zone, mentre il resto è trascurato.



La progettazione e la realizzazione di un sistema di collegamento adeguato, che permetta di raggiungere le aree verdi in modo agevole, incentiva la frequentazione dei parchi. Si possono realizzare, poi sistemi di percorsi, postazioni, punti sosta, ingressi adeguati che assicurino l'accessibilità alle attrazioni dei parchi anche ai soggetti diversamente abili, non apportando però modifiche pesanti ed incompatibili con le caratteristiche naturali o culturali del sito, ma fondendosi con esso, valorizzandolo.



barriere architettoniche, piste ciclabili, pavimentazioni,piste ciclabili 2


L'accessibilità è un concetto in continua evoluzione ed insieme alla fruibilità, sono requisiti di qualità per ogni servizio e che oltre a rispondere in maniera adeguata alle esigenze specifiche delle persone con bisogni speciali, aggiungono comfort e sicurezza per tutti. La legge italiana 13/89 tratta infatti il problema dell'accessibilità e stabilisce i termini e le modalità in cui deve essere garantita l'accessibilità ai vari ambienti con particolare attenzione ai luoghi pubblici. Il D.M. 236/89 stabilisce: . Accessibilità: possibilità per persone con ridotta o impedita capacità motoria o sensoriale di raggiungere l'edificio e le sue singole unità immobiliari o ambientali, di entrarvi agevolmente e di fruire di spazi e attrezzature in condizioni di adeguata sicurezza e autonomia.






Esempio di linee guida Modifica

File:Linee guida.pdf


L'esempio del complesso di StupinigiModifica

Data la notevole importanza dello stesso si dimostrava indispensabile promuovere azioni mirate al recupero dello stesso nella sua complessità; ricucire le varie parti ricreando l'unitarietà del progetto di Juvara e restituendo la dovuta dignità al luogo, un tempo teatro di vicende storico-politiche e di regali "loisirs". Approfondimenti storici, che mettono in luce la formazione e l'evoluzione del complesso di Stupinigi, pongono particolare attenzione all'evoluzione dei percorsi e dei collegamenti che nel corso di tre secoli hanno coinvolto l'intero territorio. L'analisi dell'evoluzione dei tracciati stradali e dei percorsi, dalla prima metà del '900 fino ai giorni nostri, sottolinea come in questo periodo abbia avuto inizio la frammentazione del territorio dovuta alla creazione di strade all'interno del complesso che con il passare degli anni e la diffusione del trasporto su gomma hanno convogliato enormi flussi di transito creando situazioni di forte degrado. Degrado che ha coinvolto direttamente ed indirettamente l'intero complesso, in alcuni casi accelerando l'azione naturale del tempo e dell'incuria. Riferimento obbligato per qualsiasi intervento sull'area è quindi il quadro normativo e urbanistico, tenendo conto che il territorio del complesso di Stupinigi è suddiviso tra tre comuni differenti, il comune di Nichelino, quello di Orbassano e quello di Candiolo. All'interno del quadro normativo assume enorme importanza il Piano d'area, in via di approvazione, come strumento di riferimento per l'intero territorio; esso si pone come obbiettivo prevalente il recupero dell'unitarietà del complesso intervenendo in modo significativo sulla viabilità che coinvolge l'area e sottolineando anche aspetti di tipo strategico per il rilancio turistico e produttivo dell'intera area, nel pieno rispetto dell'ambiente naturale. Un aspetto fondamentale, come già accennato, riguarda il rilancio sul piano turistico e produttivo del complesso ed è quindi indispensabile prevedere le reali necessità del complesso in termini di infrastrutture ed attrezzature di servizio determinando anche numericamente i flussi di fruitori. In questa situazione esiste la necessità di eliminare il traffico veicolare dalla zona del concentrico creando una forma di accessibilità alternativa al nucleo storico, dotandolo di aree di sosta per i veicoli, e di altri servizi annessi. Allo stesso modo viene affrontato il problema dell'eliminazione del traffico all'interno del parco creando un percorso tangenziale. Intorno al parco sono previsti dei punti di attestamento dotati dei servizi, come aree di sosta, servizi igienici ed in alcuni casi aree attrezzate per il jogging, l'attività fisica e per il pic nic. All'interno del parco vengono individuati i percorsi di penetrazione funzionali ai tipi di fruizione del parco stesso, creando delle gerarchie di utilizzo sia in termini di limitazione degli accessi che di tipologia dei mezzi consentiti; vi saranno percorsi pedonali, ciclabili, percorribili a cavallo, in alcuni casi sarà consentito l'uso di veicoli a motore regolamentando gli accessi e sarà prevista la possibilità di utilizzare veicoli elettrici per consentire la fruizione anche ai disabili. In ogni caso non verranno create nuove strade ma recuperati i tracciati storici e le rotte di caccia, riportandoli in condizioni tali da poter essere riutilizzati, riscoprendo i tracciati scomparsi nella folta vegetazione o eliminando gli strati di asfalto che ricoprono le antiche rotte in terra battuta come la rotta reale, ora percorsa da migliaia di veicoli ogni giorno.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale